Mike Morra racconta la vera storia di Escort Advisor EA


Mike Morra racconta la vera storia di Escort Advisor

CHI È MIKE MORRA?

Mike Morra è il fondatore e CEO di Escort Advisor.

Imprenditore di 50 anni, sposato con due figli, Morra è un visionario, presente nel campo del digital da oltre 20 anni, che ha intravisto nell’adult dating un’opportunità da non perdere, un’idea che non era ancora stata sfruttata.

"Come ogni startup il nostro obiettivo è cambiare il mondo. Nel momento in cui pensi che questo settore abbia diritto di stare alla luce del sole come tutti gli altri, è naturale essere il faro che lo illumina e lo rende più trasparente, questa prospettiva lo fa diventare per noi non solo un business ma una rivoluzione culturale".
 

DA ZERO A 100 MILA IN POCO TEMPO

Correva il mese di Dicembre 2013, data della registrazione del dominio, per quell’idea che poteva diventare una vera e propria rivoluzione grazie ad un visione tutta nuova.




Partendo dal modello delle recensioni sviluppato da TripAdvisor, il sito permette agli utenti di condividere le proprie esperienze, positive o negative, aiutando gli altri utenti ad evitare brutte sorprese.



(la prima versione della homepage di Escort Advisor, 8 febbraio 2014)

Come?

Verificando le recensioni, i contenuti, anche grazie all’aiuto delle escort stesse che segnalano o contestano recensioni false.
Così facendo, i risultati non vengono manipolati. Il riscontro quasi immediato dato dalla prima recensione, pubblicata dopo poche ore dalla messa in rete del sito a Febbraio 2014, ha dato la giusta spinta al progetto, facendolo entrare dopo meno di 6 mesi nei primi 10.000 siti in Italia (fonte Alexa.com).


(la prima recensione registrata sul sito, il giorno del lancio)

 
 

IMMEDIATO RICONOSCIMENTO DALLA STAMPA

Dopo pochissimi mesi nell’agosto 2014, il periodico “L’Espresso” dedica un articolo al fenomeno delle recensioni delle Escort su internet, intervistando per la prima volta Mike Morra, il fondatore di Escort Advisor.


(il primo articolo su Escort Advisor, Agosto 2014)

Nei 5 anni successivi, siamo stati contattati e nominati da importanti testate, come l’Huffington Post, il Quotidiano, Repubblica, Radio24, che hanno ben inteso le potenzialità di uno strumento come Escort Advisor.

 

DA ESPERIMENTO AD AZIENDA

Alla fine del 2014, il sito ottiene oltre un milione e mezzo di visite, un risultato eccezionale che la maggior parte dei siti e delle start-up non raggiungerà mai: da mero esperimento nell’ambito del digital marketing, come spesso capita nel mondo dell’innovazione, il progetto si trasforma ben presto in un fenomeno di massa di straordinarie proporzioni, suscitando l’interesse di media e riviste.


(le prime 100.000 visite raggiunte in soli 3 mesi)

Con tanto successo, subentrano le prime complessità a livello tecnico. Già nel 2015 le difficoltà di gestione di un portale che, in poco più di 1 anno di vita, si apprestava a fornire servizi ad oltre 1 milione di utenti, diventavano proibitive per uno staff di sole 4 persone che, per di più, lo portavano avanti come secondo lavoro.


(a fine 2014, il sito già si appresta a toccare 1 milione di utenti)

La trasformazione da start-up ad azienda ha quindi inizio il 28 maggio 2015, giorno del primo incontro con una delegazione di business angel capitanata da uno dei più noti imprenditori italiani nel settore web. Insieme a coloro che sarebbero diventati i futuri investitori di EA, si sviluppò l’idea di fondare una NewCo con l’obiettivo di sviluppare il progetto a livello globale.

La nuova società viene costituita dai soci fondatori a Lugano, Svizzera, nel luglio 2015.

Alla fine del 2017 il fatturato è aumentato del 457% rispetto all'anno precedente mentre è già raddoppiata la dimensione del Team di EA. Con nuove risorse e nuovi collaboratori, Escort Advisor si apprestava ad iniziare il 2018 con una nuova unità operativa di oltre 500 mq ed un organico completo ed organizzato, includendo un top manager nell’area marketing e collaborando con un’importante agenzia Stampa e PR.

Nel 2018 questa crescita è continuata, con un ulteriore raddoppio, sia in termini di traffico che, conseguentemente, in termini economici.

Un risultato stupefacente: a fine 2018, su Google, oltre 700.000 persone cercano ogni mese “Escort Advisor” più di quanto non si cerchino le parole “mutui” o “prestiti”.

Essendosi affermato in Italia come il 1° sito di Escort sul mercato, l’azienda ha voluto espandere il proprio modello verso mercati altrettanto importanti come Spagna, Regno Unito e Germania, paesi fra l'altro con una normativa più moderna e liberale.

Da un esperimento ambizioso, un’intuizione, si è quindi arrivati a 100 mila utenti attivi sul sito in 2 mesi, a 1 milione in 2 anni fino agli attuali 2 milioni di utenti in continua crescita.

Oggi, a 5 anni dalla sua creazione, Escort Advisor è la prima piattaforma che contribuisce a creare trasparenza nel settore dell’adult, per molti ancora un tabù.
 

MA CHI SONO GLI UTENTI DI ESCORT ADVISOR?

"Coerentemente con quanto rilevato da tutte le ricerche sul settore, non esiste il “cliente tipo della escort”, ogni fascia di reddito e di livello socio culturale è rappresentato all’interno del sistema, l’offerta di servizi (anche online) va incontro a un ampio raggio di interessi e di capacità di spesa."

Da un’analisi di Google Analytics, circa l’88% degli utenti è rappresentato da uomini, e l’11% da donne. I gigolò recensiti sul sito rappresentano però, rispetto al totale delle escort, solo il 2% del totale. Circa il 70% dei visitatori ha più di 35 anni, solo il 7% meno di 25, anche se la fascia maggiore (circa il 35%) ha fra i 35 e i 44 anni.



I dati sono sempre stati importantissimi per Escort Advisor e la loro costante raccolta ha permesso la realizzazione, nel 2018, di “EA Insights”, strumento per far luce su questo settore ed analizzare le singole esperienze di 15 milioni di persone l’anno attraverso l’aggregazione dei dati che ci dicono, per esempio, quali giorni e mesi sono più gettonati da parte degli utenti. Oppure indicano quali città e province hanno la maggiore offerta di professioniste del sesso, o ancora, il maggior numero di ricerche online o di visitatori.
 


IN CONCLUSIONE

Crediamo fortemente che più luce e trasparenza siano necessari per rendere questo settore più sicuro per tutti, non solo per gli utenti ma anche e soprattutto per le professioniste, decidendo così di provare a fare la nostra parte rendendo fruibili i nostri dati.

Vogliamo essere la prima vera azienda ad affermarsi in uno dei settori principali dell’adult in tutta Europa, consolidando e riaffermando le ambizioni che sin dall’inizio hanno guidato questa visione innovativa e fuori dagli schemi.

Ho cercato una nuova “idea” non perché non ami la concorrenza e le sfide del mercato, perché ricordiamo che diffondere una nuova idea è spesso molto più complicato rispetto al combattere la concorrenza, ma perché vedo Internet ancora come uno strumento anagraficamente molto giovane, in cui molto (quasi tutto) è ancora da fare e da inventare”.

Ci tenevo, a poca distanza dal nostro 5° compleanno, a dedicarvi qualche minuto per raccontarvi la nostra storia dal mio punto di vista.


Grazie per la vostra fiducia,

Con affetto



>> LEGGI LA RASSEGNA STAMPA DI ESCORT ADVISOR
 

Scrivi una recensione
Valutazione